Top 5 migliori smartphone Sony del 2018

Il colosso giapponese della tecnologia Sony è una casa produttrice che è sempre stata molto elitaria nel campo dei telefoni cellulari. Ultimamente non è andata molto di moda in Italia per via dei prezzi non troppo competitivi e del successo di altri colossi come Samsung e gli smartphone cinesi Huawei sul mercato Android. Ma questo non vuol dire che i suoi terminali non siano validi, anzi.

Più passa il tempo e più i device di questa azienda si dimostrano durevoli e migliori della concorrenza, e questo va a spiegare il prezzo più alto in molte offerte smartphone. I dispositivi Sony stanno poi risultando molto più supportati in termini di aggiornamenti oltre che nell’ottimizzazione software. Basti pensare che insieme ai Nexus di Google alcuni smartphone Sony sono stati i primi per quanto riguarda l’annuncio dell’update ad Android 7.0 Nougat oltre a essere fra i primi per tante altre versioni.

Senza contare che molti device datati sono stati aggiornati per molto più tempo della concorrenza, possono scattare foto magistrali e tanto altro. Si va quindi oltre alle semplici recensioni, perchè a volte i Sony Xperia risultano davvero spettacolari su molti frangenti. Tuttavia a differenza degli Apple iPhone ma più similmente ai Samsung o LG, ultimamente sono stati rilasciati molti smartphone Sony Xperia tra serie XZ serie XA e altre.

Si parla sia di smartphone economici che di top di gamma, passando per quelli di fascia media dal buon rapporto qualità prezzo. Quindi per alcuni potrebbe non essere facile capire qual è il miglior smartphone di questo produttore.

Azienda che fra TV, PlayStation (console con cui i terminali di questa azienda sono integrati con possibilità di giocare in Remote Play) e tanti altri prodotti, di tecnologia ne sforna tantissima ogni anno. Dopo avervi proposto la top 5 migliori smartphone con doppia fotocamera e la top 5 migliori smartphone Huawei, ecco a voi la top 5 migliori smartphone Sony.

Quale smartphone Sony comprare

Come accennato Sony vanta una gamma molto ampia di smartphone che spaziano fra tutte le fasce. Di alcuni abbiamo visto l’uscita più recentemente, altri sono più datati ma non per forza peggiori, e in tutto il trambusto non è affatto facile distinguere, per un profano, quali sono i migliori e i più adatti ai vari utilizzi.

Un solido aiuto nel riconoscere quali smartphone Sony Xperia ci troviamo di fronte ce lo danno le serie di appartenenza. Gli ultimi cellulari di questa casa produttrice si dividono in 4 line-up principali.

  • Serie L: questa è la gamma composta dagli smartphone più economici del colosso nipponico, quindi quelli per coloro che hanno un budget basso. Tuttavia non contiene dispositivi super entry-level, ma sempre telefoni che hanno qualcosa in più della semplice fascia bassa. I prezzi sono sì convenienti, ma non estremamente bassi perchè si tratta comunque di cellulari di tutto rispetto realizzati con attenzione ai dettagli e buona ottimizzazione software.
  • Serie XA: i device di questa serie sono solitamente di fascia media, ma ci sono stati modelli di fascia medio-bassa o medio-alta. La maggior parte dei dispositivi di queste serie finora rilasciati hanno processori Snapdragon della serie 6xx oppure MediaTek della serie P, oltre ad ottime fotocamere. I prezzi sono intermedi, e spesso oscillano fra i 300 e i 450 euro.
  • Serie X e XZ: queste serie sono indubbiamente di fascia alta. Inizialmente Sony ha lanciato la serie X con device di fascia alta, ma poi ha convertito questa serie in XZ lanciando dispositivi esclusivamente top di gamma. Mentre nella serie X c’erano alcuni device che avevano alcune caratteristiche di fascia media e dei prezzi più contenuti, la serie XZ è formata quasi esclusivamente da dispositivi che cercano di essere il meglio del meglio. Alcune delle migliori fotocamere sul mercato le trovate proprio tra questi smartphone Sony, e i anche i processori sono tra i migliori in assoluto.

Oltre a queste serie ce ne sono anche altre, che non menzioniamo come principali perchè sono più datate, e non arriva uno smartphone Sony di queste serie ormai da molto tempo.

Ci stiamo riferendo a line-up come la vecchia Xperia E formata da entry-level sostituita con la serie Xperia L, alla serie M di fascia media che è stata evidentemente rimpiazzata dagli XA, e alla serie Z di top di gamma (i cui ultimi modelli sono stati Xperia Z5, Z5 Premium e Z5 Compact) sostituita con le serie X e XZ. Andiamo ora a vedere quali sono i 5 migliori smartphone Sony di ultima generazione!

L’economico – 5) Xperia L2

smartphone sony xperia l2

Per quanto riguarda la fascia degli smartphone economici di questa casa produttrice, questo è quello che offre il rapporto qualità prezzo. E per smartphone economico si fa per dire, dato che questo dispositivo si può comunque considerare come minimo di fascia media. Seppur non abbiamo un design in metallo la qualità costruttiva di questo dispositivo che si tiene molto bene in mano è davvero di spicco, con un assemblaggio impeccabile ed una buona resistenza, oltre che una grande eleganza.

Lo schermo ha una diagonale di 5,5 pollici e visualizza con una risoluzione HD di 720 x 1280 pixel. Sony ha sempre realizzato ottimi pannelli e questo IPS non è da meno, con dei buoni angoli di visione, luminosità abbastanza alta e dei colori riprodotti in modo fedele. Sul lato hardware troviamo un processore quad core MediaTek MT6737T da 1,5 Ghz di frequenza, insieme a 3 GB di memoria RAM e 32 GB di storage espandibile con micro SD.

Il software è abbastanza reattivo e si possono tenere molte applicazioni aperte mantenendo delle buone performance. La fotocamera è egregia se consideriamo la fascia di prezzo. Ha una risoluzione di 13 Megapixel e un’apertura focale f/2.0 che riesce a far entrare un buon ammontare di luce. Il livello di dettaglio è buono anche in condizioni di luce avverse.

Anche l’obiettivo frontale per i selfie scatta foto di molto sopra la media con la sua risoluzione di 8 Megapixel. La batteria ha una capacità di ben 3300 mAh e arriva a fine giornata anche se l’utilizzo è molto stressato. E’ presente anche la performante modalità Stamina di Sony a livello software che permette di prolungare non poco l’autonomia.

Ecco il link per l’acquisto direttamente da Amazon:

Il piccolo di casa – 4) Xperia XZ2 Compact

smartphone sony xperia xz2 compact

Di smartphone compatti davvero piccoli nel mondo ne sono rimasti pochissimi per quanto riguarda l’ultima generazione: di veri high end rilasciati dal 2016 in poi troviamo solamente questo modello oltre al predecessore di questa serie e ad Apple iPhone SE. Questo ha fatto dire addio a molti alla maneggevolezza e ad un dispositivo che possa non pesare in tasca. Ma questo smartphone ci salva in questo ambito e fa il suo lavoro in maniera molto soddisfacente.

Il suo design è realizzato in plastica e alluminio, ma oltre ad essere raffinato ha anche una qualità sopraffina dei materiali pur non essendo in metallo (è comunque in plastica rinforzata con fibra di vetro). In più è una scelta che lo rende anche estremamente leggero (168 grammi). E’ quindi estremamente ergonomico, si può usare con una mano senza stress e in tasca non risulta mai ingombrante.

E’ perfino impermeabile grazie allo standard IP68 che lo fa resistente alla polvere e alle immersioni subacquee. Come display abbiamo una unità da  5 pollici di diagonale in 18:9 che mostra le immagini ad una risoluzione Full HD+ di 1080 x 2160 pixel con tecnologia IPS. Su uno schermo così piccolo il solo Full HD basta a garantire un’immensa definizione dei contenuti, i colori hanno una buona resa cromatica ed anche la luminosità è alta. Tra la componentistica hardware grandissimi sorprese, perchè sotto questo punto di vista si può definire un top di gamma.

Al suo interno milita un processore octa-core Snapdragon 845 che è tra i 5 più potenti sul mercato ed ha una frequenza di 2,8 Ghz. Il quantitativo di memoria RAM ammonta a 4 GB, mentre lo storage interno è da 64 GB e si può espandere tramite micro SD. Sony è sempre maestra nella ottimizzazione, quindi questo device risulta fluido e reattivo con praticamente tutti gli utilizzi.

Dato che è un top di gamma spinto quasi al massimo potete darvi al gaming ai massimi livelli, e con le app pesanti e il multi tasking si comporta impeccabilmente. Come fotocamera troviamo un sensore da ben 19 Megapixel ed è uno dei migliori sul mercato. E’ corredata di un importante sensori oltre al flash: un meccanismo di autofocus laser.

Tutto ciò permette di catturare i dettagli in modo cromaticamente ineccepibile e con una messa a fuoco velocissima e precisa. Anche il dettaglio è molto alto. Con 2870 mAh di capacità la batteria arriva a fine serata anche ad uso intenso, e supporta l’ultimo standard di ricarica rapida di Qualcomm: Quick Charge 3.0.

Ecco il link all’acquisto tramite Amazon: 

La fascia media – 3) Xperia XA2 e XA2 Ultra

smartphone sony xperia xa2

Passiamo adesso agli smartphone Sony midrange con 2 modelli che fanno parte della generazione 2018 e che sotto alcuni aspetti sono insuperabili anche da alcuni dei migliori smartphone top di gamma attuali. Primo fra tutti è il display: la versione standard di XA2 con il suo ampio schermo da 5,2 pollici di diagonale in Full HD è uno dei pochi ad avere un display 16:9 ma con bordi molto sottili. Non è la risoluzione più alta, ma il dettaglio è comunque encomiabile.

Oltre alla grande definizione abbiamo anche un’ottima luminosità e ampi angoli di visione. Tra i componenti hardware c’è un efficiente processore octa core Qualcomm Snapdragon 630 che gira a 2,2 Ghz e ha consumi molto ridotti, 3 GB di memoria RAM e 32 GB espandibili tramite micro SD di memoria interna. Prestazioni di grande spessore con sempre una grande reattività con ogni utilizzo, anche nel multi tasking sfrenato.

Questo device è stato poi già rilasciato con l’aggiornato Android 8.0 Oreo nonostante sia di fascia intermedia. Dire che il design è splendido è decisamente un eufemismo: vanta una scocca posteriore in vetro ed un frame in metallo. Un look premium e dalla qualità costruttiva al top. Sony Xperia XA2 Ultra è invece la sua versione più avanzata.

In più ha un display molto più grande: è un phablet da ben 6 pollici, ed ha anche 1 GB di RAM in più e una batteria più grande da 3580 mAh che lo fa durare tantissimo (quella della versione standard da 3300 mAh è comunque ottima). In quanto a fotocamere, entrambi hanno sensori impressionanti da 23 Megapixel, mentre solo la versione Ultra ha una doppia fotocamera frontale da 16 + 8 MP con stabilizzatore ottico per dei selfie che sono tra i migliori al mondo in ambito smartphone.

Acquista Xperia XA2 e XA2 Ultra:

Le prestazioni – 2) Xperia XZ2 Premium

smartphone sony xperia xz2 premium

Questo smartphone è votato alle prestazioni. Sul lato hardware presenta uno dei più potenti processori sul mercato: il quad core Qualcomm Snapdragon 845 con una frequenza di clock di 2,8 Ghz, accompagnato da 6 GB di memoria RAM e 64 GB di storage interno anche qui espandibile con micro SD. Come resa software è praticamente impossibile attaccare questo terminale, che tra l’altro è stato aggiornato ad Android Pie prima di quasi tutti i concorrenti.

Con praticamente qualsiasi utilizzo rimane incredibilmente fluido in tutti i campi e non si surriscalda, incluso il gaming avanzato nei videogiochi e il multi tasking sfrenato. Non poteva mancare un design bellissimo realizzato in metallo con un raffinatissimo effetto posteriormente ed un assemblaggio robustissimo. C’è anche la certificazione IP68 che lo rende resistente all’acqua e alla polvere a livello massimo e impermeabile.

Ha poi il vantaggio di essere anche compatto: con una diagonale di 5,8 pollici il suo pannello IPS visualizza a video ad una enorme risoluzione 4K di 2160 x 3840 pixel. Buona definizione, luminosità alta, implementazioni software interessanti per sfruttare lo schermo e colori naturali oltre che regolabili.

La doppia fotocamera (esatto, è il primo smartphone Sony con doppio sensore posteriore) fa spavento e non ha nulla da invidiare a quasi tutti i migliori smartphone come Samsung Galaxy S9. Come risoluzione abbiamo 19 e 12 Megapixel con autofocus laser che massimizza la precisione della messa a fuoco. C’è anche un autofocus predittivo che riesce addirittura a prevedere i movimenti dei soggetti, siamo quasi alla fantascienza in pratica.

In aggiunta abbiamo l’autofocus laser e la modalità slow-motion a 960 fps. Il dettaglio è enorme in ogni condizione di luce e lo stesso discorso vale per la resa dei colori. La batteria ha una capienza di 3540 mAh (per uno smartphone Sony davvero tantissimo dato come sono ottimizzati) e supera abbondantemente i test con ogni utilizzo, portando a fine giornata con un uso anche abbastanza intenso e con il supporto della modalità Stamina che può allungare la durata.

Ecco il link per l’acquisto direttamente da Amazon: 

Il top di gamma – 1) Sony Xperia XZ3

smartphone sony xperia xz3

Pur non essendo decisamente tra le case produttrici di moda del momento, Sony ha raccolto tantissimo consenso lanciando Xperia XZ3 perchè uno smartphone a dir poco perfetto e senza alcun punto debole. Questo device rivoluziona tantissimo il form factor degli smartphone Sony rendendoli ancora più unici. E’ di vetro sia frontalmente che posteriormente, con la solida protezione di Gorilla Glass 5 a renderlo infrangibile, mentre il profilo è in alluminio.

Come tutti gli smartphone Sony è impermeabile grazie alla certificazione IP65/68 che consente immersioni fino a 1,5 metri di profondità per 30 minuti. E’ il primo dispositivo del colosso nipponico ad avere un display di tipo OLED, che è proprietario e non prodotto da Samsung come gran parte dei pannelli OLED sul mercato. Lo schermo è da 6 pollici, con formato 18:9 e risoluzione Quad HD+.

Ha il supporto della tecnologia HDR per massimizzare la resa dei colori ed è il pannello più bello mai lanciato su uno smartphone Sony, nonchè uno dei più spettacolari sul mercato. Ci sono anche degli speaker stereo, quindi è perfetto per guardarci perfino i film.

Questo smartphone Sony è stato lanciato con Android 9 Pie già installato, e a muoverlo c’è un processore Qualcomm Snapdragon 845 abbinato a 4 GB di RAM e una memoria espandibile da 64 GB. E’ così veloce e scattante che non necessita di nulla di più per nessuna attività. Le fotocamere sono di tutto rispetto, con un sensore posteriore da 19 Megapixel corredato di autofocus laser ed uno frontale da 13 MP f/1.9.

I video si possono registrare in 4K e con modalità slow motion a 960 fps fino al 1080p. La batteria, da 3300 mAh, è la seconda più grande mai montata su un top di gamma Sony della serie XZ e vanta di un’autonomia che non lascia delusi. Si può anche ricaricare via wireless. Le impressioni di chiunque abbia avuto modo di provarlo, noi inclusi, sono state praticamente sempre positive.

Ecco il link per acquistarlo direttamente da Amazon: 

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it